Sudcart di Morelli & C. s.a.s. premiata dalla Camera di Commercio di Bari come “Impresa Storica” del territorio

11/01/2022

Consegnata la targa e il diploma di benemerenza ad Alfredo Morelli con le quali si riconoscono i valori storici che l’azienda ha trasmesso da lungo tempo.

Si tratta di un bando istituito dalla Camera di Commercio di Bari finalizzato a riconoscere i valori storici della cultura d’impresa del territorio e premiare le imprese che nel tempo hanno trasmesso, con la loro longevità, un patrimonio di esperienze e valori imprenditoriali.

La lodevole iniziativa ha lo scopo di attestare il valore di tutti gli imprenditori “storici” che continuano, grazie alla loro capacità di rinnovarsi, a contribuire allo sviluppo economico del territorio, rappresentando una preziosa testimonianza della tradizione imprenditoriale locale, nonostante le difficoltà del contesto socio-economico e la complessità della congiuntura economica,  mettendo in campo le loro reali energie e seguendo quei principi di qualità che hanno saputo esprimere per lungo tempo. 

L’evento, tenutosi nel Salone San Nicola della Camera di Commercio barese e rivolto alle imprese che svolgono sul territorio la loro attività̀ da almeno 40 anni, ha coinvolto 48 aziende nelle varie categorie economiche di appartenenza (commercio, industria, servizi, artigianato, agricoltura).

Tra queste ha ricevuto il prestigioso riconoscimento anche la Sudcart di Morelli & C. s.a.s. (Modugno - BA), da 40 anni nel settore cartario e oggi agenzia di Burgo Distribuzione per la Puglia e la Basilicata.  

Alfredo Morelli lavora come agente di commercio per la C.I.R. (Cartiere Italiane Riunite) dal 1977 al 1980. Nel 1980 fonda la PUGLIACART per rilevare il deposito e l’agenzia per Puglia e Basilicata della C.I.R. oltre ad ampliare la gamma dei prodotti offerti con l’acquisizione di altri mandati e nel 1982 crea la SUDCART (ditta individuale) e inizia il rapporto di collaborazione con Cartiere Burgo. Nel 1986 la SUDCART diventa una sas ed oggi continua ad operare con la stessa partita iva e con la stessa forma societaria sotto la guida del figlio di Alfredo, Luigi Morelli.